L’influencer Cristina Contato nell’arco di due settimane viene riconfermata Bellissima d’Italia da due differenti giurie. Segno tangibile dello stile che la contraddistingue e che mette d’accordo tutti quanti. 

 

Cristina che effetto fa essere riconfermata per due volte di seguito Bellissima d’Italia da due differenti giurie?

Mi rende molto felice essere stata confermata da due diverse giurie per la finalissima nazionale del concorso I Bellissimi d’Italia. Non avevo mai pensato di partecipare a concorsi di bellezza e per gioco ho deciso di mettermi alla prova ottenendo un grande successo. Mi sono divertita molto e mi sono state proposte altre partecipazioni. Concorrere ad una gara di bellezza per un’influencer può essere un’arma a doppio taglio. Sento la responsabilità verso i miei followers che seguono il mio lavoro e la mia persona sempre con molto affetto. La paura di deludere è umana, anche se io sono molto sicura di me stessa e l’ho sempre dimostrato con la mia determinazione e il mio impegno. La bellezza è un dono soggettivo, io punto sulla personalità.

Come hai convinto la giuria anche in questa occasione?

Mi trovo molto a mio agio sulla passerella e ho pensato che la gente in generale attualmente abbia voglia di divertirsi e di assistere ad uno spettacolo diverso. Quindi sono stata semplicemente me stessa e come sempre ho seguito la melodia. Anzi ho richiesto appositamente alcuni brani su cui sfilare,
amo tantissimo la musica e ascolto la radio tutti i giorni. Credo che ogni influencer debba trovare lo stile che più rappresenti il proprio carattere per poter coinvolgere e convincere le persone che stanno di fronte.

Quanto conta il sex-appeal in un concorso di bellezza?

Non sono un giudice di concorsi di bellezza, quindi non saprei dare una risposta tecnica, ma posso esprimere la mia opinione personale e dico che secondo me il sex appeal è fondamentale per vincere nella vita in generale.
Tante attrici non proprio bellissime hanno avuto un enorme successo grazie alla loro femminilità. Essere belle non basta, bisogna anche saper ballare.

La femminilità che ruolo gioca oggigiorno in una società in cui l’apparire si ferma ai social e sembra non riuscire andare oltre?

Più che di femminilità spesso parlerei di sessualità sui social networks, dove a volte si tende ad esagerare per attirare l’attenzione e il numero dei followers. Personalmente credo che i social networks siano molto utili se usati correttamente. La femminilità non deve fermarsi all’immagine ingannevole di perfezione. La femminilità possiamo ammirarla quotidianamente nelle donne comuni che non hanno bisogno di ostentarla di continuo. Ci sono signore che sono naturalmente sono seduttive senza per forza dimostrarlo al mondo. Credo sempre nella sostanza delle donne che tra l’altro sono sempre le mie maggiori sostenitrici e io le amo perché sono esattamente come me.

Credits:

Fashion stylist: Andrea Ubbiali Couture

Fotografo: Giorgio Ciceri

 

 

No Previous Post
Next Post

MANUELA ARCURI PRESENTA IL SUO BRAND DI BELLEZZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *